Elba, Portoferraio segreta nella nuova guida di Museo Senza Frontiere

Alla stesura della nuova guida di Museo senza Frontiere ha collaborato anche Il Genio del Bosco. In occasione della ristampa di  “Portoferraio. Isola d’Elba” abbiamo fatto una chiacchierata con Eva Schubert, fondatrice e presidente di “Museo Senza Frontiere”.

Ci può descrivere com’è concepita la guida pubblicata da Museo Senza Frontiere? La nostra guida vuole essere un invito a scoprire lo straordinario – e a tratti sconosciuto – patrimonio storico, artistico e paesaggistico di Portoferraio. E’ una guida non solo per chi si reca in visita sull’isola d’Elba, ma anche per chi ci abita tutto l’anno e magari ha voglia di conoscere meglio la propria città. Tre grandi itinerari a tema ripercorrono la storia di Portoferraio, dalle sue origini neolitiche ed etrusche fino al periodo industriale e alle tracce lasciate dalla seconda guerra mondiale. Ogni itinerario riflette la personalità dei suoi autori e l’amore specifico per il tema trattato. Le schede sono illustrate per fornire un orientamento anche visivo e ogni percorso è corredato da una mappa che riassume l’itinerario proposto. Se invece si preferisce seguire un proprio itinerario o se si capita per caso in uno dei tanti luoghi descritti, si può fare riferimento all’indice delle località e trovare la scheda che interessa. Come sempre nelle guide di “Museo Senza Frontiere” sono gli studiosi del posto a raccontare la storia della loro città, permettendo di scoprire luoghi e siti spesso sconosciuti anche agli stessi abitanti.
Com’è nato il progetto? L’idea di “Museo Senza Frontiere” – che quest’anno compie 20 anni – è nata da un progetto pilota realizzato nella regione austriaca del Tirolo: qui, tra il 1994 e il 1996 abbiamo pubblicato tre guide, ciascuna dedicata ad un tema specifico: “Il Gotico”, “Barocco & Rococò” e “Massimiliano I”. Molte erano le incertezze sul successo che le pubblicazioni avrebbero potuto incontrare, in un periodo in cui le iniziative di turismo culturale erano praticamente inesistenti. “Museo Senza Frontiere” era insomma precursore di un nuovo modo di viaggiare: guidare le persone a scoprire musei, monumenti e siti nel loro contesto di origine. La collaborazione con gli enti locali fu straordinaria e, nel giro di tre anni, l’impatto del turismo culturale in una regione fortemente marcata dalla sua vocazione per gli sport invernali, era salito dallo zero al trenta per cento. Inoltre, lo stesso Governo Regionale del Tirolo ha facilitato il know-how transfer cofinanziando la formazione di un gruppo di giovani production manager provenienti da vari paesi del Mediterraneo, che negli anni successivi hanno coordinato la messa in opera di progetti analoghi nei rispettivi paesi. Questo per quanto riguarda il progetto nel suo insieme (a chi volesse approfondire, suggeriamo di visitare il portale dell’associazione). La guida di Portoferraio è nata invece, per un verso, da un lavoro di documentazione che “Museo Senza Frontiere” aveva realizzato tra il 2008 e il 2009 in collaborazione con il Comune, e per altro verso dal fatto che non esisteva alcuna guida che presentasse il patrimonio artistico della città in modo adeguato. Quale migliore occasione del bicentenario napoleonico per trasformare il nostro affetto per isola d’Elba, e in particolare per la città di Portoferraio, in una proposta concreta?
Come e dove ci si può procurare la guida? Proprio per facilitare la reperibilità della guida senza dover far fronte ai soliti problemi di stoccaggio e distribuzione, abbiamo optato per una soluzione semplice ed efficace: la guida esiste come libro tascabile e come eBook e può essere ordinata attraverso le principali librerie online come Amazon, Kobo, Apple iBook store per menzionarne solo alcune. La versione tascabile è realizzata in edizione “Print on Demand” (stampa su richiesta): in altri termini le copie – anche una sola – vengono stampate in funzione di ogni ordine e vengono spedite direttamente al cliente ovunque si trovi, il tutto a un costo più che competitivo e in tempi veramente rapidi…A Portoferraio la guida è in vendita anche in libreria (ad esempio presso “il Libraio” in Calata Mazzini).
Quale è stato il contributo de “Il genio del bosco” alla realizzazione dell’iniziativa? Per “Museo Senza Frontiere” è importante collaborare con realtà radicate a livello locale e riconosciute per obiettivi complementari ai nostri. Il lavoro svolto da “Il genio del bosco”, sia come prodotto sia come servizio, è esemplare: non ho alcun dubbio che la nostra collaborazione rappresenti un chiaro valore aggiunto per il progetto e potrà fornire un importante contributo per il successo dell’iniziativa. In tutti i paesi dove sviluppiamo questo tipo di offerta collaboriamo con agenzie specializzate per l’organizzazione di viaggi, visite guidate o semplicemente per fornire informazioni “su misura”.
Museo Senza Frontiere ha altri progetti per l’Elba? Ce lo auguriamo, molto dipenderà dall’interazione con il pubblico e da come i percorsi della nostra Guida verranno condivisi. Ci aspettiamo tanti feedback e suggerimenti attraverso “Museo senza frontiere” editing@museumwnf.net o attraverso “Il Genio del Bosco” info@geniodelbosco.it

Articoli correlati

la magic princess durante le gite in barca all'Isola d'Elba

Gite in barca all’Isola d’Elba: vi consigliamo le gite da non perdere!

Se state cercando esperienze uniche durante la vostra permanenza all’Isola d’Elba, non potete perdervi l’opportunità di partecipare a una o più gite... Leggi tutto

Elba, isola di albe e tramonti che sorprendono e incantano

“Sapete, è geniale questa cosa che i giorni finiscono. E’ un sistema geniale. I giorni e poi le notti. E di nuovo... Leggi tutto

Il mare d’inverno: la tradizione nel piatto all’Enoteca della Fortezza

Nella parte alta del mai sufficientemente declamato centro storico di Portoferraio si nasconde – credeteci, è proprio il caso di dirlo –... Leggi tutto

Cerca
0 Adulti
0 Bambini
Animali
Cerca

Febbraio 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
0 Guests

Compare listings

Compare

Compare experiences

Compare
Impostazioni Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Apri chat
1
Chatta con noi!
Ciao! 👋
Benvenuto nella chat di Appartamenti Isola d'Elba. Apri la chat per scriverci un messaggio su whatsapp, risponderemo il prima possibile!