Al Teatro dei Vigilanti si apre la stagione degli spettacoli per grandi e piccini

Un tempo ormai lontanissimo, nel diciottesimo secolo, le fonti storiche ci dicono che era una elegante chiesa, la Chiesa del Carmine. Poi arrivò Napoleone Bonaparte, che all’Elba diede un’impronta, come si suol dire, modernizzatrice! Mise le mani anche su questo gioiello d’architettura sacra, decretandone la trasformazione in uno spazio teatrale. Nacque così il teatro di Portoferraio, che in buona sostanza doveva essere fondamentalmente come lo vediamo oggi.

 Il nuovo spazio culturale pubblico della città fu progettato dall’architetto Paolo Bargigli, che all’Elba progettò anche tanti altri edifici ed era professore emerito nella prestigiosa Accademia di Belle Arti di Carrara.
Le fonti storiche ci dicono con precisione che il teatro di Portoferraio fu inaugurato il 24 gennaio 1815. Ha la classica pianta a ferro di cavallo con palchetti e loggione. Bellissime le decorazioni pittoriche e il sontuoso sipario, che furono realizzati dal pittore Antonio Revelli. Per tutto il diciannovesimo secolo, questo spazio ospitò spettacoli ma anche cerimonie e feste da ballo. Il Vigilanti fu poi restaurato negli anni ’20 del 900 e assunse l’aspetto attuale. Dagli anni ’30 agli anni ’50 divenne un cinematografo e poi restò chiuso per lungo tempo. Dopo un nuovo importante restauro alla metà degli anni ’80, il teatro riaprì e da allora è attivo con una ricca programmazione di spettacoli.

Pochi anni fa il suo nome è stato modificato. Oggi è intitolato al celeberrimo tenore Renato Cioni, di origine portoferraiese, che duettò con la mitica Callas e le più grandi dive del secolo scorso. Il teatro è aperto alle visite guidate in estate, fa parte dei monumenti napoleonici del centro storico di Portoferraio. Da diverse stagioni, ormai saranno circa quindici anni consecutivi, la programmazione teatrale dell’Elba, che non si limita a rappresentazioni portoferraiesi, trova nel Vigilanti la sua punta di diamante. Ed è così che di nuovo, questo inverno avremo la possibilità di andare a ben nove spettacoli, di prosa e musica.

Come di rito, il cartellone è stato presentato dall’amministrazione comunale e dalla responsabile artistica, la signora Ida Goglia, che da anni seleziona le proposte teatrali per l’Elba. E così, anche questo inverno si annuncia una stagione con appuntamenti di grande richiamo.
Il cartellone 2016/2017 è stato presentato proprio pochi giorni fa.  Nel pomeriggio di domenica 11 dicembre l’orchestra “ORTEnsemble” inaugurerà la stagione con “Non solo opera”. Avremo poi modo di seguire spettacoli serali, ma anche rassegne pomeridiane pensate per le famiglie e una serie di spettacoli saranno dedicati agli studenti delle scuole di tutti i comuni dell’Elba. Avremo prosa, musica e danza contemporanea e soprattutto tanto teatro per i ragazzi.
Una menzione speciale la riserviamo agli appuntamenti delle “Domeniche a teatro”. Si tratta di una rassegna pensata appositamente per le famiglie, per educare all’esperienza teatrale ed emozionale. Se siete nonni, genitori, se i vostri figli frequentano le scuole primarie o secondarie di primo grado, non lasciatevi sfuggire l’occasione di andare a teatro la domenica pomeriggio. L’inverno vi riserverà momenti culturali e affettivi di cui vi ricorderete.
L’apertura sarà il 18 dicembre con “All’incirco varietà”, uno spettacolo d’arte varia tra circo, teatro e cabaret, risate intelligenti, spensieratezza all’insegna della letteratura. A seguire, domenica 29 gennaio, la compagnia Produzione Centrale dell’Arte presenterà la fiaba “Ali Babà e i 40 ladroni”, rivisitandola in chiave inconsueta. E’ sempre un piacere ritrovare la compagnia Habanera Teatro, grande frequentatrice dell’Elba, che proporrà il suo “Cenerentolo”.
Non dimenticate questa data, domenica 5 febbraio. La fiaba delle fiabe, che per antonomasia tratta tematiche femminili, sarà riproposta in una deliziosa, insolita, simpaticissima chiave maschile. In chiusura di stagione, domenica 12 marzo andrà in scena lo spettacolo “Gian Burrasca”, pensato per i ragazzi.
Ed ora tocca a voi, se vi abbiamo fatto venire voglia di andare a teatro, sia che abitiate all’Elba sia che siate nostri graditi ospiti, magari durante il vostro soggiorno invernale o primaverile elbano, potete contattare la società Cosimo de’Medici e prenotare i singoli spettacoli nel corso dell’inverno.

Articoli correlati

la magic princess durante le gite in barca all'Isola d'Elba

Gite in barca all’Isola d’Elba: vi consigliamo le gite da non perdere!

Se state cercando esperienze uniche durante la vostra permanenza all’Isola d’Elba, non potete perdervi l’opportunità di partecipare a una o più gite... Leggi tutto

Elba, isola di albe e tramonti che sorprendono e incantano

“Sapete, è geniale questa cosa che i giorni finiscono. E’ un sistema geniale. I giorni e poi le notti. E di nuovo... Leggi tutto

Il mare d’inverno: la tradizione nel piatto all’Enoteca della Fortezza

Nella parte alta del mai sufficientemente declamato centro storico di Portoferraio si nasconde – credeteci, è proprio il caso di dirlo –... Leggi tutto

Cerca
0 Adulti
0 Bambini
Animali
Cerca

Marzo 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Guests

Compare listings

Compare

Compare experiences

Compare
Impostazioni Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Apri chat
1
Chatta con noi!
Ciao! 👋
Benvenuto nella chat di Appartamenti Isola d'Elba. Apri la chat per scriverci un messaggio su whatsapp, risponderemo il prima possibile!