Isola d’Elba, isola dell’Imperatore. 1814-2014 bicentenario del Principato Imperiale dell’Elba

L’evento del 2014 all’isola d’Elba. Grandi successi, onore e gloria, si incepperanno, fermando l’avanzata dell’aquila napoleonica, per la prima volta a Lipsia, dopo la disastrosa campagna di Russia. Sconfitto dalle potenze alleate, 

Napoleone fu costretto alla firma del trattato di Fontainbleau (4 aprile 1814) in cui si sanciva la sua abdicazione dal trono di Francia, in cambio sarebbe divenuto sovrano del piccolo regno dell’isola d’Elba, appositamente trasformato in principato. Queste le parole di Napoleone «Poiché le potenze alleate hanno proclamato che l’imperatore Napoleone è l’unico ostacolo al ristabilimento della pace in Europa, l’imperatore Napoleone , fedele al suo giuramento, dichiara di rinunciare al trono di Francia e d’Italia per sé e per i suoi eredi, e che non c’è alcun sacrificio personale, neppure della vita stessa, che egli non farebbe volentieri nell’interesse della Francia.» (La correspondence de Napoléon Ier, 1769-1821, Paris, H. Plon, J. Dumaine). Il 3 maggio 1814 Napoleone, giunge nelle acque toscane dell’alto Tirreno di fronte alle coste dell’isola d’Elba. Alle 18,30, la corvetta inglese Undaunted getta le ancore nella rada di Portoferraio. Napoleone attende di sbarcare nella cittadina, forse per dare modo di organizzare preparativi degni di un sovrano, in un luogo che prima di allora era stato sempre lontano dai grandi eventi della storia e che diviene, con la sua presenza il cuore dell’impero. La sosta prima dello sbarco, suggeriva alla contessa d’Albany — in una lettera scritta a Ugo Foscolo il 31 maggio — le seguenti parole: « Egli ha dimostrato, da quando è nella sua isola, di essere più vano che orgoglioso. E’ rimasto dodici ore a bordo dell’Undaunted per dare il tempo di regolare il cerimoniale della sua entrata e del suo ricevimento”. “… da secoli l’Elba era disgregata fra tre padroni … ed ecco, arriva il sovrano di tutta l’isola, un re che apparteneva tutto a tutti loro, il signore dell’unità; volerlo significava volersi uniti, realtà mai conosciuta prima, sentimento mai espresso, nuova dilatante visione del mondo…” E’ l’unico periodo della sua storia nel quale l’Elba è uno stato sovrano, una e riunita sotto un unico principe. Che tristezza vedere le miserie odierne con una frammentazione amministrativa esasperata, otto comuni, otto sindaci, conflittuali e litigiosi, 130 amministratori … che caos e che confusione! Oggi. Bastò la notizia dell’arrivo del nuovo sovrano a mettere fine a tutte le lotte intestine degli Elbani ed a riunirli compatti sotto la bandiera bianca con la banda diagonale rossa e adorna delle api d’oro che Napoleone diede all’isola. Il 4 maggio 1814, alle 15,30, Napoleone scende a terra. Da ogni parte dell’isola la gente era convenuta a Portoferraio, si era assiepata lungo la darsena, aveva affollato la vecchia città di Cosimo… Tutti volevano vedere da vicino l’uomo che aveva dominato l’intera Europa e assumeva ora il governo dell’ isola …”. La mattina successiva al suo arrivo, alle prime luci dell’alba, Napoleone saliva a cavallo e … si dirigeva verso Rio Castello … per di visitare le miniere …Le accoglienze di Rio Marina (il borgo costiero del versante minerario) al grande ospite furono entusiastiche: archi di trionfo, caroselli di belle ragazze, bande musicali, grandi bandiere adorne delle api d’oro e dovunque coccarde bianco-rosse. Elba a ragione Isola dell’Imperatore, come la Corsica, e, infatti, anche la simbologia ha la sua importanza: l’Elba è l’unico posto al mondo dove Napoleone si è fermato così a lungo, 10 mesi, che terminano la sera del 26 febbraio 1815, giorno in cui Napoleone lascia l’isola. Non fu una fuga, l’imperatore partì in pompa magna. Nella notte del 25 febbraio si svolgeva un grande ballo nel salone della Villa dei Mulini con la regia di Paolina. A nessuno era sfuggita l’intensa opera di preparazione della partenza …Ma Campbell, il generale inglese che aveva il compito di tenerlo sotto controllo, era lontano dall’Elba. Nella rada di Portoferraio era riunita la piccola flotta che doveva far vela per la Francia. La componevano il brick Incostant (dotato di ventisei cannoni), la feluca Spirito Santo, la goletta Carolina, l’avviso Mosca, lo sciabecco La Stella e altre minori imbarcazioni. Partenza verso le coste francesi. (Citazioni da “Napoleone pover’uomo” di Sandro Foresi, Tipografia popolare, 1941.

Articoli correlati

la magic princess durante le gite in barca all'Isola d'Elba

Gite in barca all’Isola d’Elba: vi consigliamo le gite da non perdere!

Se state cercando esperienze uniche durante la vostra permanenza all’Isola d’Elba, non potete perdervi l’opportunità di partecipare a una o più gite... Leggi tutto

Spiaggia Marina di Campo vista dall'alto

Marina di Campo mini-guida al paese. Tutta le attività, le cose da fare e da vedere

  • 9 Maggio 2023
  • Blog

Marina di Campo è un piccolo borgo marinaro dell’’Elba e una delle più famose località turistiche dell’isola. La zona è nota per... Leggi tutto

Appartamenti sul mare Isola d'Elba

Appartamenti sul mare Isola d’Elba. I vantaggi di una casa sul mare per la tua vacanza

  • 23 Marzo 2023
  • Blog

Impossibile negarlo, gli appartamenti vista mare o le case direttamente sul mare dell’Isola d’Elba sono il sogno di tutti i vacanzieri amanti... Leggi tutto

Cerca
0 Adulti
0 Bambini
Animali
Cerca

Marzo 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Guests

Compare listings

Compare

Compare experiences

Compare
Impostazioni Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Apri chat
1
Chatta con noi!
Ciao! 👋
Benvenuto nella chat di Appartamenti Isola d'Elba. Apri la chat per scriverci un messaggio su whatsapp, risponderemo il prima possibile!