Penisola di Calamita: spiagge a sud est

Per raggiungere la spiagge situate intorno alla penisola di Monte Calamita, è necessario prendere, a partire dal paese di Capoliveri, in direzione dell’omonimo comprensorio minerario oggi in disuso. Incontreremo in ordine le spiagge di Morcone, Pareti e Innamorata. Da queste è possibile vivere eccezionali e struggenti tramonti.

La strada litoranea, dopo circa 3 km da Capoliveri ci conduce alla prima insenatura. Siamo nella spiaggia di Morcone (200 m sabbia), non molto estesa, ma dotata di tutti i servizi: noleggio, bar e ristoranti. La spiaggia di Pareti (200 m sabbia), è incastonata nella vegetazione mediterranea e specie in primavera offre un effluvio di aromi e un festival di colori, atmosfera orientaleggiante con fichi d’india, palme e agavi. Pochissimi posti disponibili lungo la strada.  Siamo a circa 5 km da Capoliveri, nel mare si stagliano i dolci profili delle due isolette gemelle… le Gemini, infatti. Siamo sulla spiaggia dell’Innamorata (300 m sabbia). Anche qui fondali cristallini e prepotente natura mediterranea. La località è anche conosciuta per una manifestazione legata alla tradizioni locali: la leggenda dell’Innamorata. Il 14 luglio si può assistere alla rievocazione storica con spettacolare fiaccolata.

Siamo in prossimità delle spiagge minerararieLasciamo la strada asfaltata. Per raggiungere le altre spiagge situate lungo il sinuoso profilo costiero di Monte Calamita, dobbiamo percorrere la panoramicisssima sterrata che conduce nelle vecchie miniere del ferro. Il nome del grande promontorio ci racconta già una storia. Entriamo nel cuore delle miniere dell’isola d’Elba. Tutto il versante orientale è caratterizzato dalla presenza di estese zone di mineralizzazioni, prevalentemente a ferro: a nord troviamo le miniere di Rio (Rio Marina e Rio nell’Elba, i due borghi minerari) e a sud, appunto, le miniere di Calamita. Possiamo leggere nel paesaggio la dura storia del lavoro in miniera, il quotidiano pellegrinaggio dei minatori presso le cave, il fascino segreto e i messaggi che ancora oggi i vecchi impianti in disuso ci sanno trasmettere.

L’atmosfera è molto aspra e forte, l’ambiente mediterraneo è scalfito dalle tracce dei cantieri di escavazione e le tonalità dei minerali di ferro – pirite, ematite, ocra – ma anche quelli di rame – malachite, crisocolla – offrono, a chi sa guardare con gli occhi del viaggiatore, una vera e propria esplosione naturale di cromatismi affascinanti. La maggior parte delle selvagge spiagge che incontriamo sono raggiungibili solo via mare, o in alcuni casi percorrendo a piedi le strade minerarie, molto lunghe ed esposte al sole, alcune sono interdette all’accesso per ragioni di sicurezza, essendo il comprensorio ancora soggetto ai vincoli demaniali e in fase di recupero ambientale.

E’ come entrare, attraverso una porta magica, in un’altra dimensione. Lasciamo il dolce profilo dei panorami sul mare che la romantica strada ci offre, l’avvolgente carezza della vegetazione mediterranea, e giungiamo al primo grande cantiere di escavazione del comprensorio minerario, la miniera di Calamita. Paesaggio lunare, segnato dalle profonde e luccicanti escavazioni rossastre. In prossimità dalla strada troviamo l’accesso all’interessante museo sulla storia mineraria del luogo, ricavato nella vecchia officina.

L’accesso alla spiaggia è interdetto alle auto, ci si può arrivare solo a piedi (una buona mezz’ora) oppure con il trasporto organizzato in minibus dal comune di Capoliveri (è meglio informarsi prima). La strada passa in prossimità degli impianti minerari e scende verso il mare. La spiaggia è chiamata di Calamita, dal nome del cantiere minerario o del Cannello, ma per noi si tratta di Spiagge Binache. E: così si presenta dall’alto con le candide rocce che racchiudono la sua forma a mezzaluna. All’arrivo tanti ciottoli e grandi pietre di molteplici dimensioni: ma ciò che colpisce è la varietà delle forme, dei colori. E’ una spiaggia dove è scritta la storia geologica del pianeta. Blocchi imponenti e scorie di ematite, pezzi di sulfurea e giallastra pirite, macigni rosseggianti di ocra, limonite, i verdi sassi con i microcristalli di epidoto, minuscoli sassolini verdi e azzurri, azzurrite, malachite e crisocolla. E’ uno spettacolo. L’aspetto della spiaggia è davvero selvaggio, da Robinson naufragato su una landa inospitale ma ammaliante; non è un ambiente facile, nessun noleggio, nessun servizioisolati dal resto dell’isola. Avvicinandosi al bagnasciuga le pietre riducono le loro dimensioni fino ad arrivare a piccoli sassolini e sabbia. Un piccolo istmo che collega la spiaggia agli scogli antistanti completa un paesaggio davvero incantevole.

L’insenatura accanto racchiude un altro piccolo tratto di spiaggia, denominata Vetrangoli.  Un piccolo promontorio separa le due spiagge da quella del Remaiolo (250 m sabbia e ghiaia). Perfetta mezzaluna in piccola ghiaia e sabbia. Si raggiunge attraverso una sterrata tortuosa (circa 4 km) che parte dall’alto del promontorio, in prossimità dell’ingresso del Resort Costa dei Gabbiani. Si può accedere a piedi o se volete potete richiedere la chiave alla reception del Villaggio, se avete fortuna potete arrivare in auto. I servizi sono garantiti dalla gestione del villaggio: noleggio, bar- ristorante.

Articoli correlati

Le spiagge del versante nord-est

Ci troviamo nella zona orientale dell’isola, la parte allungata che guarda la costa toscana. Lasciamo il versante rivolto verso est e ci... Leggi tutto

Le spiagge del versante nord-ovest

La baia di Procchio presenta una lunga spiaggia in sabbia, con un tratto iniziale con scogli e ciotoli. Sono le piccole insenature... Leggi tutto

Le spiagge da Fetovaia a Galenzana

FETOVAIA (250 m sabbia). Ecco… siamo arrivati! Forse la spiaggia più fotografata, senz’altro la più evocativa… del paesaggio, del mare, dell’isola; la... Leggi tutto

Cerca
0 Adulti
0 Bambini
Animali
Cerca

Maggio 2024

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Guests

Compare listings

Compare

Compare experiences

Compare
Impostazioni Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Apri chat
1
Chatta con noi!
Ciao! 👋
Benvenuto nella chat di Appartamenti Isola d'Elba. Apri la chat per scriverci un messaggio su whatsapp, risponderemo il prima possibile!